Oggi l’indipendenza e l’autonomia sono due elementi chiave nella vita delle persone. A volte sono limitate per ragioni che sfuggono al nostro controllo, come una disabilità, un incidente o semplicemente il passare del tempo.
Le sedie a rotelle elettriche sono una soluzione perfetta per riconquistare la libertà perduta e migliorare la qualità della vita di chi ha perso parte della propria mobilità. Sono, inoltre, un’ottima alternativa per le persone che, a causa delle loro caratteristiche fisiche, non possono utilizzare una sedia a rotelle manuale.
  

L’importanza di scegliere una sedia a rotelle adatta 

Quando si vuole acquistare una carrozzina elettrica per la prima volta può essere complicato orientarsi, perché ci si trova di fronte a un’ampia gamma di modelli e marche presenti sul mercato, con molte caratteristiche e dati tecnici di difficile comprensione.

Sappiamo quanto sia importante scegliere una buona sedia a rotelle elettrica e proprio per questo vogliamo aiutarvi a migliorare sostanzialmente la qualità della vostra vita e ad essere completamente soddisfatti.

Pronti a vincere la sfida? Ecco una guida dettagliata in cui vi spiegheremo come trovare il modello più adatto alle vostre necessità.

  

Domande frequenti sull’acquisto di una sedia a rotelle  

Prima di scegliere la sedia a rotelle, ponetevi queste domande per capire se dovete concentrarvi su una gamma particolare:

1. Su che tipo di terreno si viaggia?

Il tipo di terreno su cui si viaggia è molto importante nella scelta della carrozzina elettrica. Sono tre gli elementi principali da tenere in considerazione: il tipo di ruote, l’assorbimento degli urti della carrozzina e la potenza.

Ruote 

Esistono 2 tipi di ruote: pneumatiche e solide.

  • Le ruote solide sono più dure e resistenti, ma essendo rigide trasmettono maggiormente le vibrazioni del terreno. L’usura fa perdere loro la forma omogenea, aumentando leggermente questo effetto.
  • Le ruote pneumatiche assorbono meglio gli urti e aderiscono maggiormente al terreno, quindi rendono la guida più confortevole, soprattutto se si percorrono lunghe distanze o si devono superare terreni irregolari.

In genere, le ruote anteriori delle carrozzine elettriche sono solide, mentre quelle posteriori possono variare a seconda del modello e della marca.

Se dobbiamo viaggiare su terreni irregolari, avremo bisogno di ruote pneumatiche più grandi per facilitare gli spostamenti all’aperto e per avere una migliore aderenza al terreno. Inoltre, la presenza di questo tipo di ruote riduce lo “sferragliamento” della carrozzina su terreni accidentati. Sarebbe inoltre consigliabile acquistare una carrozzina con motori più potenti e con una maggiore capacità della batteria se si intende utilizzare la carrozzina su questo tipo di terreno regolarmente.

Se invece utilizziamo la nostra carrozzina elettrica su pavimenti lisci come quelli delle case o dei centri commerciali, è sufficiente avere ruote più piccole e solide.

Sospensione o ammortizzatori 

Le sospensioni o gli ammortizzatori sono il sistema di cui la carrozzina elettrica è dotata per proteggere la persona da rimbalzi, urti o vibrazioni. Permette alla carrozzina di assorbire le irregolarità del terreno e la rende più resistente agli urti.

Le carrozzine elettriche possono essere dotate di ammortizzazione anteriore o posteriore, o di entrambe. Per le persone che soffrono di disturbi all’anca o alla schiena, è consigliabile che la carrozzina sia dotata di ammortizzatori.

Power 

La potenza della carrozzina elettrica è determinata dai watt (W) del motore. Maggiore è la potenza, minori sono le difficoltà di inclinazione e abbassamento. Per essere più chiari, ad esempio, se il percorso è su un terreno irregolare con ciottoli e si deve salire su una pendenza, si consiglia che la carrozzina abbia ruote pneumatiche, ammortizzazione e una potenza minima di 200W per ogni motore.

Tuttavia, se si intende guidare su terreni lisci e senza pendenze, è sufficiente una carrozzina con ruote solide, senza sospensioni e senza potenza elevata.

 

2. Avete bisogno di viaggiare su lunghe distanze?

Se si devono percorrere lunghe distanze, è meglio optare per una sedia a rotelle elettrica con un’ampia autonomia.

Per sapere quanto si può viaggiare con la sedia a rotelle, è necessario considerare gli Ah delle batterie. Gli Ah (Ampereora) indicano la capacità di carica della batteria. Più alto è il numero di Ah, più autonomia avrà la carrozzina.

L’autonomia indica il tempo o la distanza che si può percorrere senza ricaricare la carrozzina. Tenete presente che più alta è la velocità, più pesante è l’occupante, più ripide sono le pendenze… maggiore è il fabbisogno della batteria e minore sarà la durata della carica!

In molti modelli di sedie a rotelle elettriche è possibile acquistare batterie aggiuntive a quelle di serie. Questo è molto comune nelle sedie a rotelle ultraleggere, poiché di solito sono dotate di batterie rimovibili e possono essere cambiate in qualsiasi momento durante il viaggio. Inoltre, queste batterie sono al litio, quindi il loro peso e le loro dimensioni facilitano il trasporto durante il viaggio.

 

3. Avete bisogno di trasportare regolarmente la vostra carrozzina elettrica in auto? 

Se dovete riporre spesso la vostra carrozzina elettrica nel bagagliaio dell’auto per utilizzarla in luoghi diversi, vi consigliamo di optare per una carrozzina ultraleggera o una carrozzina elettrica pieghevole, perché sono più facili da trasportare.

Le sedie a rotelle elettriche pieghevoli, come la Carrozzina Elettrica Pieghevole Mia Medical, sono più compatte in quanto più piccole e molte di esse possono essere trasportate sulle proprie ruote come un trolley. Questa carrozzina si adatta perfettamente sia agli ambienti interni che esterni grazie alle sue dimensioni ridotte.

4. Avete bisogno di una carrozzina elettrica particolarmente comoda e robusta, adatta a persone grandi o pesanti?

È molto importante acquistare una carrozzina elettrica adatta al proprio peso. Nelle specifiche tecniche di tutte le carrozzine è indicato il peso massimo per il quale sono state progettate.

Se siete una persona molto grande o pesante, vi consigliamo di acquistare una carrozzina elettrica robusta. Di solito hanno il sedile più comodo, le ruote più grandi, il telaio più solido e una maggiore potenza, in modo da poterlo guidare quasi ovunque senza problemi.

5. Guiderete voi la carrozzina? O se ne occuperà un accompagnatore?

Alcuni modelli offrono la possibilità di incorporare un joystick o un adattore, che consenta a chi spinge la carrozzina di guidare al posto della persona seduta. Prima di acquistarla, consigliamo di prendere in considerazione l’opzione di un joistick per l’accompagnatore, poiché il paziente potrebbe essere in grado di guidarla autonomamente al momento dell’acquisto, ma con il passare del tempo potrebbe avere bisogno di una persona ad aiutarla. In questo caso, si consiglia di ordinare la sedia a rotelle già adattata a questa possibilità.

Un’altra soluzione può essere quella di installare un motore per la propulsione, ovvero un dispositivo di trazione elettronico per carrozzine manuali, in grado di sostituire tutto il lavoro di spinta fatto dall’accompagnatore, che può essere agganciato sul telaio.

Nel nostro sito offriamo la possibilità di noleggiare il Propulsore per Carrozzine V-Drive, con il quale sarà facilissimo superare una collina o una strada dissestata!

6. Volete trasportare la vostra sedia a rotelle elettrica in aereo?

Se avete intenzione di viaggiare in aereo e di portare con voi la vostra sedia a rotelle elettrica, è importante sapere che le batterie non si possono imbarcare in stiva. Bisogna assicurarsi, quindi, che il vano batteria sia smontabile dal resto della sedia a rotelle.
La maggior parte delle batterie sono all’acido e devono disporre dell’apposita scheda tecnica per poter essere caricate. In ogni caso, è opportuno informarsi anticipatamente contattando la compagnia per sapere se il nostro ausilio potrà essere accettato.

Il nostro consiglio è comunque quello di fare una piccola ricerca per trovare un ente situato nella location di destinazione, presso il quale affittare una carrozzina elettrica. Così facendo, potrete viaggiare senza pensieri.

7. Che budget avete a disposizione?

Dopo aver risposto a tutte le domande di cui sopra, saprete come scegliere il tipo di sedia a rotelle più adatto alle vostre esigenze.

Noi di Mia Medical Italia vi aiuteremo a scegliere la carrozzina elettrica che più si adatta al vostro budget, in base a tutte le vostre necessità!

Manutenzione della sedia a rotelle elettrica

Il modo migliore per mantenere la sedia a rotelle in perfette condizioni è sempre indicato nelle istruzioni fornite da ciascun produttore. Ecco alcune misure generali di manutenzione:

Pulizia

Mantenere la sedia a rotelle pulita è importante per diversi motivi: non solo per ragioni estetiche, ma anche per evitare che la polvere o la sporcizia entrino in contatto con le parti mobili della sedia, usurandola poco a poco.

Se la sedia a rotelle non viene utilizzata per un lungo periodo di tempo o se il luogo in cui viene riposta è sporco, è consigliabile mantenerla coperta con un telo.

Non utilizzate prodotti chimici per pulire il sedile, perché potrebbero renderlo scivoloso o deteriorare il materiale di cui è fatto. Per pulirlo, utilizzate un panno con acqua leggermente insaponata e asciugatelo bene.

Umidità e temperatura

Evitate gli ambienti umidi per la vostra sedia. L’esposizione diretta all’acqua o all’umidità può causare danni elettrici o meccanici.

Se la sedia è stata utilizzata sotto la pioggia, asciugatela con un panno per evitare il rischio di ruggine. Posizionate la sedia in un luogo asciutto e caldo per consentire all’umidità di evaporare e quindi eseguite i controlli funzionali prima di utilizzare nuovamente la sedia. Asciugate bene anche il sedile per mantenere la qualità del tessuto.

Batteria

La batteria è probabilmente l’elemento più importante per la manutenzione della carrozzina elettrica. Con l’uso e con il passare del tempo, la capacità di qualsiasi batteria diminuisce, quindi si scarica più rapidamente ed è necessario ricaricarla più frequentemente.

È difficile stimare la durata di una batteria perché dipende da molti fattori, come l’intensità di utilizzo, il peso dell’utente, le pendenze, la profondità di ogni scarica, la circolazione continua o con interruzioni, il corretto processo di ricarica. Solitamente, comunque, una batteria può durare dai sei mesi ai sette anni.

Cicli di carica completi e profondi garantiscono prestazioni migliori e una maggiore durata della batteria. Mantenete le batterie completamente cariche quando possibile.
Ricordatevi che le batterie scaricate a fondo, non caricate dopo ogni utilizzo o caricate solo parzialmente subiscono un’usura accelerata, un’autonomia ridotta e una durata ridotta.

Ruote

Le ruote della sedia a rotelle si usurano con il tempo e con l’uso.

Le ruote solide non presentano rischi di foratura, ma essendo dure sono meno in grado di ammortizzare le irregolarità del terreno. Con l’uso, questo fenomeno diventerà sempre più evidente.

Le ruote pneumatiche, invece, non necessitano di manutenzione (basta controllare periodicamente che la pressione sia corretta). Queste ruote assorbono meglio gli urti e aderiscono meglio al terreno, rendendo la guida molto più confortevole, soprattutto se si percorrono lunghe distanze o si devono superare terreni irregolari, cordoli, ecc.

Scegliere la carrozzina elettrica adeguata può semplificare molto la vita di chi presenta problemi motori. Proprio per questo, è importante prendersi tutto il tempo necessario per trovare quella che più si adatta alle proprie necessità. Non abbiate fretta e valutate bene tutte le opzioni presenti sul mercato.

Avete bisogno di un consulto? Noi di Mia Medical Italia siamo a disposizione!

en_USEnglish