Tutte le risposte ai dubbi più comuni che possiamo avere quando decidiamo di andare in vacanza in aereo con i nostri cari.

Viaggiare e cambiare posto rivitalizza la mente“, diceva il filosofo Seneca. Farlo con un anziano, tuttavia, richiede una pianificazione e alcune considerazioni da non sottovalutare. Se avete intenzione di viaggiare in aereo con persone anziane, vogliamo offrirvi tutte le informazioni sui servizi di accessibilità esistenti e i consigli per volare in completa serenità. Sapere cosa offrono gli aeroporti, e cosa tenere in considerazione prima di partire può tornare molto utile per non rischiare brutte sorprese.  

Gli anziani possono viaggiare in aereo? 

Naturalmente si, a prescindere dall’età. È importante, però, che l’anziano venga accompagnato durante il volo per garantirgli un sostegno durante tutta la durata del viaggio. Se ciò non fosse possibile, bisognerebbe assicurarsi di accompagnarlo all’aeroporto per l’imbarco e che venga accolto da un famigliare all’atterraggio fuori dall’aeroporto. 

L’importante per una persona anziana che vuole viaggiare in aereo è che non soffra di patologie gravi che potrebbero compromettere la sua salute durante il viaggio. È importante poter consultare anticipatamente il medico di famiglia per qualsiasi domanda o patologia specifica.  

L’aereo è senza dubbio uno dei mezzi di trasporto più sicuri e confortevoli, ma è vero che quando si parla di persone anziane bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti:   

  • È meglio prediligere viaggi brevi, di non più di 4 ore, come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per evitare casi di trombosi durante il volo. In questo modo, inoltre, si evitano situazioni fastidiose come dolori muscolari o articolari dovuti, al mantenimento della stessa posizione. 
  • La pressione atmosferica può causare gravi problemi alle vie respiratorie e alle orecchie. 

Qual è l’età massima per viaggiare in aereo? 

Non ci sono limi, di età. Si raccomanda solo che l’anziano sia in buona salute, che segua le raccomandazioni del medico e che sia accompagnato per quanto possibile.  

Quando non è raccomandabile viaggiare in aereo? 

Le patologie più comuni che possono causare inconvenienti, durante il volo sono le seguenti, in ogni caso come raccomandazioni e mai come divieti:

  • Anziani con gravi infezioni respiratorie, come polmonite o tubercolosi.
  • Patologie cardiovascolari, come l’infarto e malattie cardiache croniche.
  • Principalmente pazienti, con malattia tromboembolica acuta, perché potrebbero subire una trombosi durante il volo.
  • Non in tutti casi, ma gli anziani sottoposti, a chemioterapia o a trattamenti radiologici perché potrebbero avere problemi a causa di affaticamento, stanchezza o vertigini.
  • Persone con malattie ricorrenti o permanenti dell’orecchio, come sinusiti otiti vertigini o acufeni, poiché l’alta pressione potrebbe danneggiare e disturbare ulteriormente il passeggero.   

Di cosa ha bisogno una persona anziana per viaggiare? 

Se possibile, gli anziani dovrebbero essere accompagnati per tutta la durata del volo. In caso contrario, dovrebbero avere qualcuno che li accompagni e li vada a prendere all’aeroporto.

È necessario portare sempre con sé i farmaci necessari, soprattutto se si tratta di una patologia grave, da utilizzare in caso di emergenza.

È necessario portare con sé la documentazione e i numeri di telefono di emergenza nel caso in cui il personale della compagnia aerea debba contattare un familiare. 

È consigliabile stipulare un’assicurazione viaggio? 

Sì. Stipulare un’assicurazione viaggio è consigliabile per essere provvisti di assistenza medica. Molte compagnie offrono questo tipo di assicurazione per le persone di età superiore ai 65 anni.
Le assicurazioni viaggio tutelano il viaggiatore contro ogni inconveniente e rappresentano la certezza di intraprendere una vacanza al riparo da ogni rischio, come malattie o infortuni. 

Consigli per gli anziani che decidono di viaggiare in aereo

Consigliamo di non viaggiare con uno zaino o qualsiasi altro accessorio sotto i piedi, in modo da poter allungare le gambe il più possibile e avere più spazio.

Non bisogna dimenticare che le compagnie aeree richiedono le misure per gli ausili che vogliamo portare sull’aereo, corrispondenti ad altezza, larghezza e il peso. A questo proposito, Mia Medical Italia fornisce schede e attestati di conformità per tutti gli ausili che offre.

Nonostante il prezzo delle bevande negli aeroporti non dimenticatevi di acquistare dell’acqua direttamente in aeroporto o sull’aereo. È importante rimanere ben idratati, durante il volo.

È importante avere la raccomandazione preventiva del medico di famiglia, che analizzerà se ci sono malattie specifiche che possono influire sul viaggio in aereo degli anziani.

Si consiglia inoltre di viaggiare con 3 strati di abbigliamento (biancheria intima, maglione o camicetta e cappotto) per evitare sbalzi di temperatura durante il volo. A volte, sia negli aeroporti, che sull’aereo, fa molto caldo e in molte altre occasioni fa molto freddo.

Assicuratevi di riporre i farmaci necessari per l’anziano nel bagaglio a mano e non in quello da stiva.

Evitate gli aeroporti piccoli se viaggiate con un adulto anziano, perché il vostro caro potrebbe essere costretto a usare le scale per salire o scendere dall’aereo. Gli aeroporti, più grandi sono meglio attrezzati, per offrire assistenza. Ad esempio, la maggior parte di essi dispone di hotel all’interno o molto vicini in caso di cancellazione del volo.

Una persona della famiglia dovrebbe incaricarsi di acquistare i biglietti aerei e dovrebbe informarsi se, ad esempio, il proprio caro potrebbe avere la necessità di una sedia a rotelle per raggiungere il gate o la porta dell’aereo. Assicuratevi di controllare i rispettivi regolamenti, e se le compagnie aeree mettono a disposizione sconti per gli anziani. Ad esempio, alcune di esse richiedono una carta d’imbarco preferenziale all’arrivo in aeroporto, altre effettuano una chiamata all’imbarco per chi ha bisogno di assistenza, altre ancora devono essere contaRate telefonicamente prima della data del viaggio.

È bene modificare gli itinerari in modo che includano un tempo di riposo sufficiente tra le attvità e non superino le riserve energetiche. Sonnellini, frequenti, soste in bagno, pause regolari e un ritmo adatto alle capacità dei viaggiatori più anziani renderanno il viaggio più piacevole per tutti. – Se viaggiate con un ausilio elettrico, assicuratevi di portare con voi la scheda tecnica della batteria. Ricordate che non tutte le batterie possono essere caricate in stiva ed è quindi necessario verificare che questa sia idonea, altrimenti, dovrà essere smontabile e portata con sé a bordo. Considerate la possibilità di acquistare o noleggiare una sedia a rotelle leggera e portatile. Per le compagnie aeree, le sedie a rotelle non sono considerate un bagaglio e possono essere portate con sé fino alla porta dell’aereo e ritirate allo sbarco, pronte per essere utilizzate.

 

Vuoi viaggiare in comodità? 

Noleggia subito la nostra carrozzina pieghevole ad autospinta! 

Viaggiare è una delle cose migliori da fare a qualsiasi età e invecchiare non significa affatto smettere di farlo! È vero, gli anziani che decidono di spostarsi in aereo possono correre dei rischi e proprio per questo è importante partire preparati. Con una pianificazione adeguata e riconoscendo i limi, della persona amata, possiamo prendere le giuste precauzioni e adattarci in modo che il viaggio rimanga non solo un’attività fattibile, ma anche un evento piacevole per tutti noi.

Buone vacanze! 

pt_PTPortuguês